MAURIZIO BAGLINI SUONA SCHUMANN ALL’AMIATA PIANO FESTIVAL

Per l’inaugurazione dei concerti Dionisus il pianista, che ha conquistato pubblico e critica con i suoi cd Decca dedicati al grande compositore tedesco, di scena con Carnaval e le Davidsbündlertänze, un inedito spettacolo multimediale arricchito di proiezioni e poesie.

 

Maurizio Baglini suona Schumann all’Amiata Piano festival Giovedì 24 agosto al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso (Cinigiano, Grosseto). Il pianista pisano è conosciuto come uno degli interpreti più interessanti della musica del compositore tedesco di cui sta registrando l’intera opera pianistica per l’etichetta Decca, ottenendo strepitose recensioni. “Una grande finestra per capire Schumann”, Sole 24 Ore; “Rischia di diventare un’edizione di riferimento”, Repubblica; “Poesia assoluta “, Chi; “Impressionante autorità e sensibilità” American Record Guide .

L’interpretazione pianistica dal vivo sarà accompagnata da un inedito spettacolo multimediale, creato ad hoc per il festival, dedicato al geniale compositore, con i testi e la voce del poeta e musicologo Jean-Yves Clément e le proiezioni originali sul grande schermo realizzate da Giuseppe Andrea L’Abbate.

Insieme con la grande musica dal vivo, riprendono anche le apprezzate degustazioni con i vini della pluripremiata Cantina ColleMassari, accompagnati da un assaggio di prodotti tipici del territorio, in un piacevole brindisi con vista sui dolci colli della Maremma toscana.

 

Il cartellone dell’Amiata Piano Festival 2017 proseguirà venerdì 25 agosto. Per il format Amiata Music Master largo ai giovani dell’Ensemble di Fiati del Conservatorio di Milano che diretti da Alessandro Bombonati eseguiranno musiche di Richard Strauss. Sabato 26 agosto torneranno a grande richiesta tre artisti già applauditi al festival: la violinista Anna Tifu, la violoncellista Silvia Chiesa (artista residente della rassegna) e il direttore d’orchestra Luciano Acocella, questa volta sul podio dell’Orchestra Senzaspine. In programma il Concerto per violino, violoncello e orchestra in la minore op. 102 di Brahms e la Sinfonia n.5 in do minore op.67 di Beethoven. Domenica 27 agosto sarà invece nel segno del barocco, con l’autorevole Zefiro Baroque Orchestra diretta da Alfredo Bernardini per una serata tutta dedicata alla magia dei concerti veneziani di Vivaldi e altri autori del Sei –Settecento.

I concerti iniziano tutti alle h. 19.00.

 

Fondato e diretto da Maurizio Baglini, l’Amiata Piano Festival è sostenuto dalla Fondazione Bertarelli.

Il cartellone dell’Amiata Piano Festival 2017 proseguirà con i due Concerti di Natale l’8 e il 9 dicembre.

 

Biglietti: www.boxofficetoscana.it

Info: www.amiatapianofestival.com   tickets@amiatapianofestival.com – Tel.: + 39 339 4420336

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi